Dott.ssa Silvia Michelini     info@vittimedinarcisismo.com

Chiama: +39 339 8873385

Ecco 9 suggerimenti, dello psicologo Dan Neuharth, su quali siano i comportamenti da evitare se avete a che fare con i narcisisti.
Fonte: https://psychcentral.com/blog/narcissism-decoded/2017/04/11-things-not-to-do-with-narcissists#1

cosa non fare con un narcisista

  1. Non considerarli per l’immagine positiva e idealizzata che proiettano di sé stessi: I narcisisti si mostrano ai tuoi occhi come persone sicure, oneste e limpide, ma questa facciata serve a nascondere in realtà un grande vuoto e una profonda insicurezza. Sono convinti che debbano “frodarvi” per poter avere con voi una qualche forma di relazione, perché – anche se ostentano cinismo, indipendenza e anaffettività – sentono di non valere e di non meritare amore o attenzioni.
  2. Non condividere eccessivamente le informazioni personali: nella fase di love bombing e idealizzazione, vi fanno da specchio, per questo siete portati a raccontare loro tutta la vostra vita, incluse, debolezze, traumi o ferite. Questi trigger saranno poi utilizzati contro di voi in litigi, conflitti o puramente a scopo manipolativo e abusivo. State anche attenti alle loro “accuse” provocatorie; non siete tenuti a giustificarvi, spiegare, chiarire, discutere su inezie o fatti mai accaduti, soprattutto se, come quasi sempre accade, non avete fatto nulla. L’accusa come “ouverture” e partito preso, per i narcisisti, è solo una strategia manipolativa tesa al controllo. Non hanno alcun interesse per le vostre spiegazioni. Inoltre tutto ciò che accusano, spesso è ciò che stanno facendo.
  3. Non minimizzate i loro comportamenti disfunzionali: a meno che non siate narcisisti superiori, in grado di tramutare il metallo in oro, state attenti a come maneggiate le interazioni e le esperienze con un/una narcisista; non minimizzate conflitti, bugie, ambiguità, litigi, mancanze e attenti ad “alzare l’asticella della sopportazione” al fine di avere questi diamanti speciali nella vostra vita. Chiedetevi perché la state alzando e perché dovreste farlo? In che posizione vi hanno messo? Vi sentite sempre in colpa o che dovete sforzarvi per raggiungerli/e o convincerli/e del vostro valore? L’egoismo e la fame d’amore dei narcisisti ci fanno sentire importanti, ma di base questo servizio di maternage/paternalismo richiede un grande impiego di energia. Sicuramente ignorare i comportamenti provocatori o abusivi puo’ essere una strategia per non colludere, ma il fatto di non arrabbiarvi con loro, non deve mai portarvi a delineare un confine dentro di voi tra ciò che è sano e ciò che non lo è.
  4. Non aspettarti che si assumano responsabilità. I narcisisti si sentono superiori a tutti. Per questo se hanno sbagliato, lo hanno fatto con una ragione e spesso se glielo fate notare, ribalteranno la questione, puntando il dito sui motivi che li hanno indotti a sbagliare per colpa vostra. Se si scusano, lo fanno perché attraverso una forma di “empatia cognitiva” capiscono che è il caso di dirlo a quel punto, anche per smettere di essere assediati/e di domande, ma la loro patologia li porta a non sentirsi in colpa, poiché mancano proprio delle strutture cerebrali per esercitare queste funzioni (empatia e insight). Il tentativo di far “ragionare” un/una narcisista patologico/a è davvero una perdita di tempo, potete contro-manipolare, ma per poi ottenere cosa? Se quello che pensate di ottenere è un vantaggio per tutti ok, ma in caso alternativo, mollate immediatamente la presa.
  5. Non credete alle loro parole quando vi dicono di condividere i vostri valori e la vostra visione del mondo. I narcisisti mentono su idee, valori e sentimenti per ottenere la vostra ammirazione e con essa un’egoistica ed indiretta gratificazione emotiva, psicologica o pratica. Non vi considerano al loro pari anche qualora abbiate 5 lauree in medicina e loro la terza media, sapranno meglio di voi come si cura una malattia, anzi… lui/lei riesce a capirlo senza studiare e voi poveracci invece studiate perché siete nati stolti. Ecco quindi che la sensazione di condividere valori e idee è un’illusione che vi concedono per stare con voi e farsi coccolare o ammirare. E’ quindi importante non farsi false aspettative.
  6. Non entrate in competizione con loro se non siete in grado di reggere il gioco: I narcisisti per difendersi (spesso da genitori intrusivi, svalutanti o disfunzionali) hanno imparato a manipolare gli altri per ottenere una forma di “riscatto” / “rivalsa” e ad auto-esaltare sé stessi a discapito di tutto il resto del mondo, percepito come pericolo e potenziale forma di umiliazione o minaccia, cercare di batterli nel loro stesso gioco può essere rischioso. Il loro terrore è essere smascherati/e, di esporsi e di sentirsi inferiori… o meglio che il mondo si accorga che lo sono e ci si sentono. Per questo attenti nella contro-manipolazione ad azioni come lo smascheramento, perché dovete considerare poi la vendetta (anche a distanza di tempo) oppure a ripagarli con la stessa moneta, perché questo vi porterebbe – di fatto – a perdere voi stessi i vostri valori nel tentativo di battere i narcisisti nella guerra del cinismo… ricordate però che voi avete un cuore, una moralità, una certa forma di lealtà, loro no.. perché lo hanno chiuso in una fortezza inespugnabile.
  7. Non prendere le loro azioni sul personale. I narcisisti approfittano di TUTTE le persone che si relazionano con loro e in particolare dei partner, i familiari e gli amici più stretti. Nessuno si salva, anche se la personalità di chi hanno di fronte, (intesa come livello di autostima e capacità di mettere dei confini) varia l’intensità o la modalità con cui approfitteranno.
  8. L’empatia non si sviluppa anche se siete dei buoni samaritani. I narcisisti sono generalmente incapaci di provare empatia. L’empatia si basa sul presupposto che gli altri siano degni, uguali e meritino attenzione e compassione.
  9. Non possono cambiare, la loro è questione di sopravvivenza. Le persone con disturbo di personalità narcisistico cambiano raramente, poiché il funzionamento delle strutture cerebrali designate a garantire l’insight, senso morale ed empatia sono compromesse. Nel tempo anzi, alcuni comportamenti possono aggravarsi e la loro necessità di difendersi ed auto-esaltarsi resta una condizione stabile ed immutabile. Se li ami, (uomo e donna che siano) devi accettarli per come sono: paurosi, ambigui, traditori, codardi, vigliacchi, infantili, manipolativi, esigenti, lagnosi, ingiusti, fragili, arroganti, vanitosi, inafferrabili, immaturi, irresponsabili, affascinanti, insolenti, irriverenti. I narcisisti soffrono di una grave distorsione dell’Ego, che necessita di continuo rifornimento narcisistico per mantenere alto lo status “grandioso”: potere, successo, sesso, soldi…etc. Non conta chi siate e quanto avete fatto per loro… di fronte all’esigenza di “mangiare” devono scavalcarvi e mangiare, si sentono in diritto di farlo perché approcciano alla vita come “perenni vittime” cieche rispetto a qualsiasi forma di auto-critica o riflessione sul sé; un altro dato importante è che spesso useranno vostre presunte colpe per giustificare queste azioni, ma vi rammento che si tratta solo di un bluff, di un fake, per “mangiare” rubando dalle vostre tasche senza pagare.

Difendersi dal narcisista

Dottoressa Silvia Michelini