Dott.ssa Silvia Michelini     info@vittimedinarcisismo.com

Chiama: +39 339 8873385

Non esiste prigione più buia, di quella in cui decidi di restare, pur sapendo che è proprio lì dentro che si nasconde la chiave per fuggire

Dott.ssa Silvia Michelini

Chi è il narcisista

Maschere, adulazione, sparizioni, confusione, instabilità, manipolazione: scopri quali sono le caratteristiche psicologiche del narcisismo.

Chi è il  co-dipendente

Empatia, Insicurezza, Impulsività: scopri quali sono le caratteristiche psicologiche che attraggono i narcisisti.

Come uscirne

Fare la sua diagnosi è una piccola parte del processo di consapevolezza. Solo comprendendo la TUA ferita narcisistica e le dinamiche alla base del vostro legame, puoi veramente uscirne e ripartire da Te. Non è vero che non puoi..

 

Dott.ssa Silvia Michelini

Psicologa esperta in Affettività, Trauma e Relazioni. Ideatrice e fondatrice del Metodo Lei&Lui®.

Mi occupo di sostegno e riabilitazione psicologica individuale, di coppia e familiare; ho ideato un metodo di intervento specifico per le relazioni che ho chiamato il “Metodo Lei&Lui”. Il mio metodo, integra i principi di varie discipline psicologiche ed è mirato a raggiungere l’individuazione e la maturità psico-affettiva (individuale e di coppia) e con essa maggiore serenità, senso di integrazione e consapevolezza emotiva.

SCOPRI DI PIÙ  >

Blog

Narcisismo:assenza di autocontrollo,carenza di empatia e rispetto dell’autorità; una questione individuale o un rischio psico-sociale?

Che differenza c’è tra narcisismo sano e patologico?

Cosa contribuisce a determinare lo sviluppo di una personalità narcisistica patologica?

Il narcisismo è una malattia? E se si, essa riguarda l’uomo, la società/l’ambiente o il modo in cui l’uomo si rapporta ad essa?

Che influenza hanno la società e i mass-media sul rinforzo di comportamenti non empatici a scapito della pro-socialità?

E i genitori che ruolo hanno nell’educare i propri figli?

bambino da educare

Il narcisismo è determinato biologicamente oppure è il risultato dell’interazione di un mix di cause scatenanti tra cui fattori genetici predisponenti, gravi traumi affettivi e l’esito di una relazione compromessa con il proprio ambiente sociale e culturale?.

A livello educativo, la società è passata da uno stile autoritario repressivo ad uno lassista permissivo, per questo le famiglie (e in generale le istituzioni), oggi fanno più fatica a far comprendere ai più giovani l’importanza di sapersi porre dei limiti e rispettare le regole.

Si può quindi ipotizzare un nesso causale tra la caduta dei valori morali, l’affermarsi all’interno della società post-moderna di filosofie positiviste ed auto-deterministiche (il successo, la felicità forzata e la visibilità a tutti i costi), la confusione e l’assenza di riferimenti e/o ideali e lo sviluppo (o il rinforzo) di personalità narcisistiche.

leggi tutto